VOLCANIC CAVING
Etna Adventure vi offre la possibilità di poter vivere in assoluta sicurezza, accompagnati da esperti speleologi e dotati di tutta l'attrezzatura tecnica necessaria (tuta, casco, illuminazione, imbragatura completa ecc..) un'avventura sotteranea, all'interno delle suggestive grotte di scorrimento e di frattura del vulcano più alto d'Europa, unica ed irripetibile!

Sedici su oltre trecento grotte laviche, sono state selezionate da Etna Adventure a rappresentare lo straordinario mondo sotteraneo del nostro vulcano, dalla facile galleria di scorrimento lavico, all'impegnativa grotta di frattura, una scelta in grado di soddisfare tutti dal principiante all'esperto speleologo.

Nella tabella sottostante le grotte sono state divise per difficoltà e durata, quest'ultima calcolata su un gruppo di max 8 persone. Nei tempi non sono considerati gli avvicinamenti che per alcune grotte sono nulli o di pochi minuti ma per altre possono arrivare a 5 o più ore di cammino andata e ritorno, vedi l'esempio della Grotta Del Gelo.

 

GROTTA

IMPEGNO

DURATA in ore

CASSONE

basso

1

CORRUCCIO - DEL TESORO

basso

1

DEI ROTOLI

basso

1

CONIGLIO

basso

1

MONTE INTRALEO

basso

1

DEL SANTO

basso

2-3

SERRACOZZO

basso

1

DEI LAMPONI

basso

1-2

DEL GELO

basso

1-2

FRATTURA DEL '28

medio

1-2

KTM

medio

2-3

TRE LIVELLI

medio

3-5

DI ACI

medio

2-3

BUCA DELLA MARINITE

alto

3-5

GROTTA DELLE PALOMBE
dei monti rossi

alto

4-6

ABISSO DI MONTE NERO

molto alto

6-8

Le grotte Cassone, di Monte Corruccio e del Coniglio, sono tre gallerie di scorrimento lavico, visivamente molto diverse tra loro ma entrambe di facile percorrenza. Si procede comodamente a piedi muniti dell'indispensabile casco con illuminazione elettrica. L'ubicazione di tali grotte vicino a luoghi in cui è possibile arrivare in auto, rende tali cavità molto adatte a quanti volgliono, in modo poco impegantivo, conoscere l'affascinante mondo sotteraneo del Vulcano.

Le grotte di Monte Intraleo e del Santo sono delle suggestive gallerie di scorrimento lavico, la seconda delle quali anche di notevole sviluppo (800mt circa) dove si procede semplicemente piedi e muniti dell'indispensabile casco con illuminazione elettrica. L'ubicazione di tali grotte in luoghi in cui è possibile arrivare comodamente in fuoristrada, rende tali cavità, come tante altre non presenti in questo elenco, adatte ad essere inserite tra le varie tappe dei nostri Tour in 4x4.

Le grotte: dei Rotoli, di Serracozzo e dei Lamponi, sono un'ulteriore esempio di quanto possano essere tra loro diverse e affascinanti le grotte vulcaniche. Anche in tali cavità si procede semplicemente piedi e muniti dell'indispensabile casco con illuminazione elettrica ma l'ubicazione in luoghi raggiungibili solamente a piedi, e di rara bellezza, trasforma gli avvicinamenti in entusiasmanti trekking, non a caso queste grotte sono inserite in alcune delle nostre più interessanti proposte di Trekking.

La Grotta del Gelo deve il suo nome al ghiacciaio perenne presente all'interno e nonostante non sia, come molti credono, l'unica grotta del genere presente sull'Etna è certamente la più famosa e semplice da visitare. L'avvicinamento a piedi di circa 3ore (solo andata) in una delle parti più belle del vulcano, concorre a rendere unica ed affascinate questa cavità, che noi consigliamo di visitare da Aprile a Giugno per godere anche delle splendide concrezioni di ghiaccio, un'infinità di trasparenti stalattiti, stalagamiti e colonne, che scompaiono all'arrivo del caldo estivo per riformarsi alla fine dell'inverno successivo. Una bellissima alternativa è raggiungere tale grotta d'inverno a piedi con le racchette da neve o con gli sci diventando non a caso una delle nostre più interessanti proposte di Escursione Invernale.

Le grotte Ktm e Tre Livelli anche se tra loro separate appartengono alla stesso tunnel lavico, il principale dell'eruzione del 1792, che risulta essere il maggiore conosciuto sul vulcano con quasi 2km di sviluppo e oltre 400mt di dislivello. La percorrenza di queste grotte richiede il superamento di alcuni brevi pozzi su corda (max 7 mt) ma grazie alle speciali tecniche utilizzate dalle nostre guide è possibile visitarle anche senza conoscere le tecniche speleologiche di discesa e salita su corda. Alcune basse strettoie obbligano in alcuni punti a "strisciare" protetti da robuste tute speleo e questo insieme al superamento dei piccoli pozzi, alle straordinarie formazioni laviche e al notevole sviluppo di queste due cavità, rende queste grotte il luogo ideale per tutti coloro che, anche senza essere speleologi, vogliono per una volta nella vita vivere una avventura "completa" in meravigliose grotte vulcaniche normalmente inaccessibili e riservate solo agli speleologi.

Le grotte delle Palombe, della Marinite e L'Abisso di Monte Nero rappresentano alcune delle grotte di frattura dove è possibile essere accompagnati dalle nostre esperte guide speleologiche. Si tratta certamente di un'esperienza unica al mondo il potersi calare lungo il condotto di un cratere o attraverso una frattura eruttiva ma l'ambiente, un pò "instabile " e la complessità di progressione, con pozzi profondi anche 40mt e molto tecnici, precludono la percorrenza di tali cavità a quanti non dispongano della necessaria e piena padronanza delle tecniche speleologiche di progressione su corda.

Per ricevere maggiori informazioni, se desiderate visitare una grotta non presente nella nosta selezione o avete esigenze particolari (gruppi, scolaresche ecc..) non esitate a contattarci, i nostri speleologi riusciranno certamente a soddisfare la vostra rischiesta.